L’Onore più grande

Con l’elezione del nuovo Presidente della Provincia Arturo Lincio, a cui vanno i miei complimenti e i più sinceri auguri di buon  lavoro, termina anche per me il mandato di Vicepresidente della Provincia del VCO. Il primo grazie va al Sindaco Maria Rosa Gnocchi che si è messa a disposizione, candidandosi alla Presidenza, con coraggio e generosità, per una sfida che non era certo semplice.

Rimarrò in carica come consigliere di minoranza fino a fine gennaio. Sono stati 4 anni complicati sotto il profilo amministrativo, alla guida di un ente con gravi problemi di bilancio, figlio di un riforma incompiuta. Abbiamo dato il massimo, abbiamo impiegato tutte le energie a nostra disposizione per evitare il dissesto finanziario e riorganizzare la Provincia. Sono stati 4 anni incredibilmente formativi sul piano personale e di arricchimento continuo sul piano politico-amministrativo. Alla fine di questo percorso i complimenti più sentiti vanno al Presidente uscente Stefano Costa che si è assunto una responsabilità non semplice, in un contesto in cui molti avrebbero preferito sfilarsi e lasciare che tutto andasse a rotoli. È stato un onore far parte della sua squadra, insieme a tutti i consiglieri che in questi anni si sono avvicendati in maggioranza. Un grazie anche al personale della Provincia del VCO, sempre presente e disponibile per sostenere il nostro sforzo.

Sono stati anche 4 anni in cui abbiamo fatto politica in modo genuino, a volte arrabbiandoci, discutendo perché non si centrava un obiettivo. Altre volte gioendo insieme per un obiettivo ottenuto che sembrava impossibile da realizzare. Abbiamo sbloccato tante situazione complesse che si trascinavano da tempo e abbiamo cercato di farlo sempre per il bene del nostro territorio.

Ci siamo anche divertiti, insieme, perché fare Politica significa anche questo.

L’Onore più grande però è stato servire questo territorio, la Nostra gente, e di questo sono grato alla mia comunità politica. Ogni volta che ho indossato quella fascia ho sentito grande in me il privilegio e l’Onore della rappresentanza, che si fa bene comune a partire dalle istanze dei territori. Buon cammino a chi guiderà l’Ente. La strada non finisce qui, nemmeno per me. Continuiamo a camminare insieme!

Avanti!

Annunci

Domenica si vota! 3 piccoli consigli e buon voto. 

Si conclude questa campagna elettorale per le amministrative che per fortuna non mi ha visto impegnato direttamente. Per fortuna nel senso che quest’anno ci siamo riposati dopo qualche anno di campagne permanenti. 

Scrivo qualche riga per dare qualche consiglio a chi vive nei comuni in provincia dove si voterà. 

Agli amici di Baveno dico di non avere dubbi, dopo il disastro della destra, non c’è scelta migliore di Maria Rosa Gnocchi sindaco, donna forte è capace per davvero, con la quale sapremo costruire un ottimo asse amministrativo. Sulla scheda, dopo aver scelto Maria Rosa, io scriverei Vitale o Lele, perché ha passione, voglia, competenza. Perché lo conosco e so cosa voglia dire per lui fare politica, farla con dedizione e spirito di servizio

 
Se votassi a Stresa non potrei non votare per Piero POLETTI, amico e compagno di strada. Uomo serio e con una storia amministrativa alle spalle solida. 

 
A Crevoladossola invece c’è un candidato sindaco in gamba, che voterei al volo: Giorgio Ferroni, e la preferenza la darei ad un giovane. Perché è giusto costruire già da ora la classe dirigente di domani: scriverei Cogliandro. 

  
Dichiarazioni di voto fatte! In bocca al lupo a voi e a tutti i candidati che con voglia e passione si sono messi in gioco per servire le loro comunità! 

Avanti così! 

Il 31 maggio andate a votare, mi raccomando, quando si può scegliere lo si deve fare, è un diritto ma anche dovere! 

Buon voto!