L’Onore più grande

Con l’elezione del nuovo Presidente della Provincia Arturo Lincio, a cui vanno i miei complimenti e i più sinceri auguri di buon  lavoro, termina anche per me il mandato di Vicepresidente della Provincia del VCO. Il primo grazie va al Sindaco Maria Rosa Gnocchi che si è messa a disposizione, candidandosi alla Presidenza, con coraggio e generosità, per una sfida che non era certo semplice.

Rimarrò in carica come consigliere di minoranza fino a fine gennaio. Sono stati 4 anni complicati sotto il profilo amministrativo, alla guida di un ente con gravi problemi di bilancio, figlio di un riforma incompiuta. Abbiamo dato il massimo, abbiamo impiegato tutte le energie a nostra disposizione per evitare il dissesto finanziario e riorganizzare la Provincia. Sono stati 4 anni incredibilmente formativi sul piano personale e di arricchimento continuo sul piano politico-amministrativo. Alla fine di questo percorso i complimenti più sentiti vanno al Presidente uscente Stefano Costa che si è assunto una responsabilità non semplice, in un contesto in cui molti avrebbero preferito sfilarsi e lasciare che tutto andasse a rotoli. È stato un onore far parte della sua squadra, insieme a tutti i consiglieri che in questi anni si sono avvicendati in maggioranza. Un grazie anche al personale della Provincia del VCO, sempre presente e disponibile per sostenere il nostro sforzo.

Sono stati anche 4 anni in cui abbiamo fatto politica in modo genuino, a volte arrabbiandoci, discutendo perché non si centrava un obiettivo. Altre volte gioendo insieme per un obiettivo ottenuto che sembrava impossibile da realizzare. Abbiamo sbloccato tante situazione complesse che si trascinavano da tempo e abbiamo cercato di farlo sempre per il bene del nostro territorio.

Ci siamo anche divertiti, insieme, perché fare Politica significa anche questo.

L’Onore più grande però è stato servire questo territorio, la Nostra gente, e di questo sono grato alla mia comunità politica. Ogni volta che ho indossato quella fascia ho sentito grande in me il privilegio e l’Onore della rappresentanza, che si fa bene comune a partire dalle istanze dei territori. Buon cammino a chi guiderà l’Ente. La strada non finisce qui, nemmeno per me. Continuiamo a camminare insieme!

Avanti!

Annunci

ELEZIONI PROVINCIALI: CI SARÒ! 

Per proseguire la strada cominciata 2 anni fa, per dare continuità ad un lavoro di squadra e per continuare a servire il nostro territorio. Mi candido nella lista PROGETTO VCO per continuare,assieme al Presidente Stefano Costa, ad amministrare la Provincia del VCO.

Sono stati due anni davvero intensi e per me personalmente di grande crescita e maturazione politico-amministrativa. Abbiamo assunto una responsabilità grande, ma tra mille problemi siamo riusciti ad arrivare fin qui salvando la Provincia da un dissesto annunciato, ora deve continuare ad essere l’ente che unisce il territorio e che mette in rete i bisogni delle amministrazioni. Lavorare con i miei compagni di maggioranza è stato un onore, così come è stato sempre leale e rispettoso il confronto con la minoranza. 

Mi piacerebbe continuare il lavoro iniziato, per questo mi candido di nuovo nella lista PROGETTO VCO chiedendo sostegno ai consiglieri comunali e sindaci che andranno a votare il prossimo 8 gennaio.

Grazie! 

Avanti!

Avanti con lo stesso impegno!

Voglio ringraziare il Presidente Stefano Costa e tutto il gruppo Provinciale per la fiducia in me riposta nominandomi Vicepresidente della Provincia del VCO.

Questo Ente, che sta affrontando una fase così delicata e difficile, è riuscito comunque in questo anno e mezzo di lavoro, grazie all’impegno di tutti,   a svolgere il suo compito e a sbloccare situazioni da anni rimaste sospese.

Sono consapevole che dopo il referendum costituzionale di ottobre, nel caso in cui dovessero vincere i SI, non avremo più la Provincia come fino ad oggi l’abbiamo conosciuta. È però vero che in qualunque caso rimarrà un’ente, pur di secondo livello e non costituzionalmente rilevante, per gestire le funzioni che oggi sono assegnate alla Provincia e che farà da connettore tra comuni e Regione.

Questo sarà ancora più indispensabile per un territorio come il nostro così periferico e a prevalenza montano. Lo scenario che abbiamo di fronte con la costituzione di questo ente di area vasta è tutto da costruire ed è importante iniziare a farlo fin da subito creando la massima collaborazione e sinergia tra sindaci e comuni della nostra Provincia, e anche con l’area del quadrante di Biella, Novara e Vercelli.

Credo che l’ente d’area vasta sarà fondamentale argine contro la disgregazione a cui talvolta sembra condannato questo territorio e penso che tutti gli amministratori locali dovranno farsi carico di un pezzo di responsabilità. La Provincia del futuro sarà insomma la “Casa dei Comuni” e potrà continuare ad avere un importante compito di regia per gestire molte tematiche fondamentali: politiche transfrontaliere, ambiente, aree protette, edilizia scolastica e istruzione, ed altre ancora.

Su questo si misurerà la capacità del nostro territorio di rimanere unito, ed io penso che avremo molto lavoro da fare con costanza e passione, come fin qui abbiamo fatto, al servizio della nostre gente e di tutto il Verbano Cusio Ossola.