A proposito dell’importanza delle parole

In Cina si profila una “svolta autoritaria” per mano del leader del Partito Comunista Cinese Xi Jinping. 
L’ala “riformista” del partito, dopo le decisioni del leader che vuole accentrare su di sé maggiori poteri, si prepara ad una battaglia i cui esiti saranno con ogni probabilità violenti. 

Ecco, vorrei sommessamente suggerire a tutti di approfondire la questione per capire cosa sono e come funzionano davvero le “svolte autoritarie”, per evitare esagerazioni riferite alla politica interna del nostro paese. 

Le parole sono importanti, alzare i toni a discapito del loro significato impoverisce tutti e, in ultima analisi, impoverisce la cultura democratica del nostro paese.